Alloggi Protetti "Casa sorelle Piccoli"

Definizione e finalità.  

Gli alloggi protetti per anziani, “Casa sorelle Piccoli”, definiti come insieme di alloggi aventi peculiari caratteristiche architettoniche, di sicurezza e di igiene, si affiancano agli altri servizi di welfare rivolti alle persone anziane e si pongono l’obiettivo di dare all’anziano la possibilità di condurre un’esistenza il più possibile normale, decidendo della propria vita e mantenendo rapporti sociali.

I destinatari sono persone di età superiore a 65 anni, singoli o coppie, che conservano un sufficiente grado di autonomia, avendo però necessità di risiedere in ambienti controllati e protetti.

Questa proposta si configura, non solo come sostegno sussidiario alle persone anziane ed alle loro famiglie, ma anche quale supporto alla rete territoriale dei servizi sociali.

L’anziano con lieve inabilità può quindi assicurarsi la privacy e l’indipendenza dell’abitazione privata, con la possibilità di usufruire di tutti i servizi di tipo sociale, assistenziale e sanitario erogati dalla RSA.

Locali e spazi.

Gli alloggi, in numero di 4, ubicati nello stabile di Via B. Crespi, 6 si trovano difronte l’edificio principale adibito a RSA di Via B. Crespi, 9 e rispettano i requisiti minimi di esercizio stabiliti dalla Regione Lombardia con D.G.R. n. 11497 del 17/03/2010.

A piano terra si trovano:

– un monolocale composto da un locale soggiorno con parete attrezzata cucina e letto singolo ed un bagno;

– un bilocale composto da un locale soggiorno con parete attrezzata cucina, una camera con due posti letto ed un bagno;

A piano primo si trovano:

– un bilocale composto da un locale soggiorno con parete attrezzata cucina, una camera con un posto letto ed un bagno;

– un bilocale composto da un locale soggiorno con parete attrezzata cucina, una camera con due posti letto, un bagno ed un terrazzino.

Per ogni alloggio sono garantiti l’impianto di riscaldamento autonomo, acqua, illuminazione, prese elettriche e presa TV, piastra per cuocere i cibi e citofono indipendenti.

La residenza protetta è dotata di ingresso indipendente e di ascensore.

La sua collocazione difronte alla RSA, consente inoltre la fruizione di spazi comuni e l’offerta dei servizi resi occasionalmente o continuativamente dalla Fondazione, in analogia alle prestazioni già incluse nelle unità d’offerta presenti.

Tra gli spazi comuni:

– sala animazione e spazio adibito a bar;

– bagno assistito;

– giardino;

– chiesa.

 

Tipologia di utenza.

I fruitori potenziali del servizio sono:

– anziani soli o in coppia con insicurezze tipiche dell’età avanzata, dove il “vivere solo” non è consigliato ma dove non è suggerito neppure il ricovero in Residenza Socio Assistenziale;

– anziani soli o coppie di anziani che presentano limitata autonomia tale da ritenere inadeguata e incompleta l’assistenza domiciliare erogata dal Comune e rende necessario il supporto di personale esterno nella gestione familiare;

– anziani soli o coppie di anziani con un serio disagio abitativo in quanto presenti, nella loro abitazione, barriere architettoniche non risolvibili.

Contatti

ALLOGGI PROTETTI

Resp. Emanuela Carnazzi

Indirizzo: 24021 Albino (Bg) – Via B. Crespi, 9
Cell.: 342.3672831